POLICENTRISMO DELL'ARTE

mostra d'arte contemporanea

dal 4 maggio 2019 al 31 maggio 2019

Palazzo Forte - Corso Umberto I°/Via Morelli - Cimitile (Na)

tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 20:00

Il Policentrismo dell'Arte è l'atto educativo...

Il Policentrismo dell'arte presuppone molteplici linguaggi, per educare i ragazzi ad amare la vita e dare un nuovo senso alla scuola nell`età della tecnica, interpretando il mondo con una educazione inclusiva, senza discriminare nessuno, ma dando ad ogni scolaro la gioia di apprendere e comunicare sentimenti, immagini e pensieri in forme originali e creative, al di là di vuote apparenze e insignificanti mostre collettive, che parlano astrattamente di tutto, ma non dicono nulla.

Prof. Luigi Simonetti, filosofo



COORGANIZZATORE


PATROCINI MORALI


CONFERENZA STAMPA

prev next

LOCATION DELL'EVENTO


TEAM ORGANIZZATIVO


FRAMMENTI DELLE OPERE


EVENTI IN CALENDARIO

prev next

La giornata del 05 MAGGIO 2019 sarà dedicata al mondo dei #Ciechi ed agli #Ipovedenti, in collaborazione con l'associazione Uici Presidenza Nazionale.
In tale occasione si potranno conoscere e sperimentare le opere dell'artista Aldo Gallina, in arte #JONA.

prev next

Il giorno sabato 11 #MAGGIO 2019 sarà dedicato ai #colori.
- RE-generation "#educare con l'#arte" -
Un #forum interattivo che vedrà come protagonisti i #bambini, con la coordinazione dell'artista Antonella Carbone e la partecipazione della Critica d'arte Rosa Maria Mazzariello. In collaborazione con 2C Arte - Belle Arti.

prev next

Special Guest di GLOBALART DI ROSA DIDONNA
12 #MAGGIO 2019
#Ore 19:00
Palazzo Forte - Corsi Umberto I° - Cimitile (Na)
POLICENTRISMO "Contaminazione Crossover unio dell’Arte la mia pelle tra Oriente e Occidente” mostra d'arte contemporanea inaugurata dal 4 maggio 2019 VISITABILE fino al 31 maggio 2019
Per #policentrismo si intente ogni sistema umano all’interno del quale esistono e coabitano più centri direzionali in particolare il termine è stato utilizzato per indicare l’autonomia dello stesso umano per agevola, l’intera Europa.
All’interno di questo evento mostra contemporanea dal titolo Policentrismo Dell'Arte entra a farne parte integrante lo Special Guest dello svecchiamento dell’Arte performance dell’artista GLOBALART DI ROSA DIDONNA mediante diffusione del mutamento #fisico della #pelle.
Il fruitore stesso entra a far parte dell’opera e diviene artefice dello sgretolamento della vecchia pelle dell’artista per poi rigenerarla mediante l’uso dell’#olio purificatore nelle unità delle Arti.
L’obiettivo primario della performance di Rosa Didonna che si propone è quello di #contaminare tutte l’Arte contemporanea e moderna, anche con iniziative e rassegne di portata #internazionale.
È una #sfida ambiziosa pensata e ideata appositamente per la tematica e l’affinità del “Policentrismo dell'Arte” a cura di Rosario de Sarno con la consapevolezza del contemporaneo per la divulgazione e la #promozione inserendo lo scambio di culture della Performance di Rosa Didonna e cercando anche di aprire una finestra di #dialogo fra pubblico e lo svecchiamento dell’Arte di nicchia messaggio artistico della stessa, dimostrando la grande capacità di penetrazione storiografica, dopo averne creato con la sua pelle una contaminazione completa, tra il personaggio e il fruitore, mettendo in luce da una parte tutta l’Arte presente nella mostra elemento fondamentale dell’evento incluso il posto che la ospita come intervento di una forza benevola per esprime #speranza al futuro e #fiducia nel prossimo, dall’altra esaltare il concetto « maschera », la « persona » rappresenta la #maschera che l'attore tragico usava per recitare sulla scena. Questo è importante, perché vuol dire
che la persona è un mistero che viene mascherato nel gioco nella vita.
L’arte registra e indaga l’invecchiamento del mondo e le infinite trasformazioni del quotidiano.
Rosa Didonna mette in scena in modi innumerevoli una possibile riflessione sulla storia contemporanea, inoltre non si limita a dare forma di tono moralistico alla sua poetica, ma fa seguire attraverso lo svecchiamento della sua pelle un doppio ritratto dal vivo sia quello psicologico che quello di analisi storica con cui spiega la rigenerazione morale del personaggio nel contesto della società odierna unendo tutte le Arti con Contaminazione Crossover unio dell’Arte la mia pelle tra Oriente e Occidente e la danza orientale di Filomena Sherazade dell’#Accademia di Caserta i cui #costumi pur diversi tra loro come il #passato e il #presente tracciano aspetti dello stile di Sibilla, figura retorica molto utilizzata dall’autrice. Secondo la tradizione la famosa profetessa fu punita da Dio a vivere in una dimensione tombale dove la manovra risiede proprio della visione di quel che accadrà, con la carica di quel che è stato. Pianificare la propria morte e la propria rinascita in un tempo ancora ignoto con date prefissate Sacerdotessa Rosy Papessa Muore 28/01/2019 Nasce 04/10/3029 Rosa Didonna Nasce 04/10/3029 Muore 28/01/2019 è l’avanguardia dell’Arte di oggi della Didonna.
La novità è la scoperta di quel che sarà o meglio di quello che avverrà. Il percorso evolutivo giunge alla tappa dell'#astrazione e si intreccia nei secoli con l'arte del futuro a seguito della sua ribellione per non essere stata prescelta con la sua giovinezza eterna.
La sua Arte si avvale di un linguaggio universale che supera le distanze, demolisce le differenze conferendo a tutti #dignità ed integra le varie culture del mondo. La sua #vita diviene teatro e palcoscenico in cui la soggettività diventa oggettività identificandosi completamente nell’assoluto dello svecchiamento dell’arte.

prev next

L'#adolescente di oggi è il #genitore di domani. "Come costruire un #adulto migliore"

#Presentazione del libro "I figli degli altri" a cura della Dott.ssa Rosa Cappelluccio
---------------------------------------------------------
#Psicoterapeuta cognitivo - comportamentale
#Docente e Supervisore Istituto A.T. Beck Roma e Caserta
#Consulente per l'infanzia e adolescenti Regione Campania

#Monologo a cura della Prof.ssa Tina Spampanato
Saranno esposte le #opere dei ragazzi del Liceo Artistico E. Medi di Cicciano

prev next

#Visita guidata al sito #archeologico delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile
Si richiede #prenotazione a mezzo mail all'indirizzo: 

info@prolococimitile.it - info@policentrismodellarte.com

Ondanueve String Quartet
Un quartetto d’#archi nato da un’#amicizia che si è tramutata in sodalizio artistico.
Paolo Sasso e Andrea Esposito ai #violini, Luigi Tufano alla #viola e Marco Pescosolido al #violoncello, ognuno di loro, cimentandosi in percorsi formativi individuali e d’insieme ha affiancato alle esperienze classiche l'amore per la world music ed il #jazz, due #linguaggi musicali tra più interessanti e coinvolgenti.
Se a tutto questo si aggiunge, una filosofia musicale che, con una variegata scelta di impasti timbrici, mira ad aprire nuovi orizzonti ad un ensemble acustico, si comprendono totalmente le basi da cui ha avuto origine questo progetto, tra la #valorizzazione del singolo talento e lo sguardo sempre rivolto alla #sperimentazione ed alla #contaminazione.
Ondanueve ama infatti fondere le proprie idee musicali con quelle di altri artisti al fine di proporre arrangiamenti rivisitati ma conservando le peculiarità degli autori originari, da Mozart a Michael Jackson, U2, Police, Piazzolla, Turtle Island, Queen, Chick Corea e tanti altri, per arrivare a rielaborazioni di sigle musicali di enorme successo e creare momenti di partecipazione totale del pubblico allo spettacolo.
E’ quindi lo spirito soprattutto a distinguere il linguaggio degli ONSQ da quello della musica classica.
La #band, basa la propria produzione artistica su un’efficace sintesi di elementi di eterogenea natura musicale, rielaborati ed interiorizzati alla luce della spontanea simbiosi e del misurato individualismo di quelli che sono di fatto altrettanti strumenti solistici.
Con l’obiettivo di creare atmosfere tenui e toccanti, senza però mai tralasciare momenti di musica gioiosa e vitale, gli Ondanueve perseguono come principale linea progettuale, sia attraverso le loro esibizioni che nelle opportune sedi didattiche, l’intento artistico di coinvolgere le nuove #generazioni, attraverso una concreta #educazione all’ascolto che svela e sottolinea le potenzialità espressive dei quattro strumenti ad arco “tradizionali”, vissuti in un’ottica #nuova ed originale.

#Domenica 26 #MAGGIO 2019
"Non rubateci il #Futuro"
Rappresentazione teatrale a cura della Prof.ssa TINA SPAMPANATO in collaborazione con gli #alunni dell'Istituto Comprensivo "F.lli Mercogliano - Carlo Guadagni" di #Cimitile
#Location: Palazzo Forte - C.so Umberto I CIMITILE

"#Linù, una #nonna da colorare"
Collana editoriale "Storie di #cuore" - edizione Paoline
Michele Casella, ideatore e direttore della collana presenterà il libro "Linù, una nonna da colorare", seguirà, poi, un laboratorio con gli #alunni dell' I.C.S. "Gofferdo Mameli" di Piazzolla di Nola (NA) Italy.
#Lettura animata e #laboratorio con Eleonora Fornasari (autrice) e Monica Bauleo (illustratrice)
#Giovedi 30 #MAGGIO 2019
#Ore 17.00
#Location: Palazzo Forte - C.so Umberto I CIMITILE (NA)

prev next